Cosa fare al lago d’Iseo in due giorni

COSA FARE AL LAGO D’ISEO IN DUE GIORNI:
Il lago d’Iseo offre oppurtunità incredibili a tutti gli ospiti, dipende ovviamente quanto tempo avete a disposizione per girare in lungo ed in largo in questo magnifico lago d’Iseo.

Per chi ha solo due giorni a disposizione e quindi pernotterà solamente una notte, consigliamo due itinerari imperdibili. Primo giorno Visita di Montisola, secondo giorno Visita alla riserva delle piramidi di Zone.

PRIMO GIORNO: Tour a MONTISOLA

Montisola CAMERA

Dopo aver familiarizzato con i titolari del vostro hotel, bed and breakfast, camping o agriturismo, chiedete dove si trova la fermata del battello più vicino. Il primo giorno, infatti,vi consigliamo di trascorrerlo a Montisola, la perla del lago d’Iseo.

Se deciderete di traghettare da Iseo, raggiungerete in circa 20 minuti Peschiera Maraglio di Montisola. Vi consigliamo di scegliere posti vicino il finestrino o posti esterni per poter fotografare, durante il viaggio, la magnifica costa bresciana con le sue storiche ville a lago.

Il prezzo del Biglietto andata e ritorno a persona è di euro 5,30
Il prezzo del Biglietto andata e ritorno a bicicletta è di euro 5,20
Il prezzo del Biglietto andata e ritorno per un animale è di euro 2,60

Giunti a Peschiera Maraglio di Montisola sarete affascinati dal borgo dei pescatori dove sono ormeggiate le barchette da pesca con le reti pronte a partire per una battuta di pesca. Magicamente vi senbrerà che il tempo si sia fermato. Qui troverete sicuramente cosa fare in un solo giorno: a Peschiera vi consiglio di vistare il Museo della pesca, aperto da aprile ad attobre (Museo della Pesca – Loc. Peschiera Maraglio, Monte Isola Tel. +39 030 9825226). Potrete scoprire l’attività principale che per secoli fu la spina dorsale dell’economia di Montisola ma che ancora oggi ha un’importanza notevole. Scoprirete la storia, le tecniche di pesca e gli strumenti utilizzati.
A Peschiera M. ci sono due importanti retifici: Il retificio Soardi e il retificio Archetti, si tratta di piccole aziende specializzate nella produzione di reti da pesca ed altri tipi di reti. Vicino all’imbarco dei battelli si trova il negozio del retificio Archetti dove potre comprare simpatici souvenir come borse in corda ed altri simpatici articoli. Se avete tanta energia e forza nelle gambe e nei glutei vi consiglio di recarvi presso la tabaccheria alimentari Bertelli, per noleggiare una bicicletta e farvi consigliare il percorso più adatto alle vostra forma fisica, potrete scegliere il percorso giallo, blu o rosso. Ogni percorso regalerà scorci panoramici stupendi e vi farà scoprire chiese antiche e torri medioevali. All’ora di pranzo è meglio fare una pausa ristoratrice presso uno dei ristoranti tipici dell’isola dove non mancheranno piatti tipici come la pasta fatta in casa condita con gamberi di lago, filetti di Persico dorato, cavedano, sardine di lago e tante altre leccornie. Da provare il salame di Montisola, tagliato rigorosamente a mano così come vuole la tradizione. Molte specialità locali possono essere anche acquistate in loco: Formaggi, olio,salame di Montisola e le sardine di lago conservate nell’olio di oliva che si mangiano dopo averle scottate sulla piastra, magari accompagnate dalla polenta. Il ritorno in battello verso la terra ferma vi regalerà visioni da favola, soprattutto se il cielo è limpido ed il tramonto si riflette sulle calme acque del lago , come se volesse invitarvi a tornare ancora per scoprire nuovi ed emozionanti itinerari.
 
 

 
 
 
 

SECONDO GIORNO: Visita alla riserva delle Piramidi di Zone
Si trovano esattamente in località Cislano. Raggiungete da qualsiasi parte del lago il comune di Marone, troverete la segnaletica per ZONE.
Percorrerete una strada tortuosa in salita fino alla nuova statale per Brescia.
Procedendo ancora avanti per alcuni chilometri di strada tortuoso con curve e tornanti dalle vedute panoramiche sul lago mozzafiato, raggiungerete la località Cislano, nota per la spettacolare Riserva delle piramidi di terra e per la Chiesetta di San Giorgio. Un grande Parcheggio consente la sosta di pulman e auto. A poca distanza un sentiero tra la vegetazione conduce alle pOLYMPUS DIGITAL CAMERAiazzole con panchine da cui ammirare lo spettacolo naturale delle Piramidi di Zone. Si tratta di enormi guglie di terra che sostengono grossi massi che funzionano da cappello protettivo per il terreno sottostante. Il fenomeno è dovuto all’erosione del terreno morenico per l’azione meccanica dell’acqua piovana. La vita delle piramidi è legata al cappello protettivo. Dopo aver scattato bellissime foto, tornate verso il parcheggio e riposate un po’ presso il Bar vicino.
Il centro di Zone dista a circa un chilometro, potrete raggiungerlo a piedi o in auto. Si tratta di nucleo di origini medioevali silenzioso con strette vie in dolce pendenza. Raggiunta la chiesa Parrocchiale troverete la segnaletica per il Bosco degli Gnomi, un’altra attrazione di Zone, si tratta di un sentiero in cui alcuni tronchi di alberi tagliati sono stati trasformati in personaggi fantastici e fanno da sentinelle al bosco. Percorrendo il sentiero si scoprono sagome di Gnomi, animali fantastici e persino Pinocchio. Le sculture sono opera dell’artista locale Luigi Zatti detto, anche “Il RoOLYMPUS DIGITAL CAMERAsso”.
Per il pranzo vi consigliamo di tornare in paese per gustare gli ottimi primi e secondi del Ristorante Almici presso l’Hotel Almici.
Il personale è gentilissimo e sapranno consigliarvi i piatti più adatti la vostro palato.
Altri Ristoranti consigliati: Hotel Ristorante Conca Verde e Hotel Ristorante Piramidi.
Dopo il pranzo potrete passeggiare nella bellissima piazza di fronte il ristorante e ammirare il paesaggio. Prima di ripercorrere la strada che vi riporterà sul lago fate ancora una sosta presso il parcheggio della riserva delle Piramidi di Terra che avete già visitato e visitate la chiesetta di San Giorgio del XV sec. , all’interno troverere interresannti affreschi del 1400. Adesso è il momento di salire in macchina per raggiungere Marone, il paese al lago da dove avete iniziato a percorrere la strada in salita verso Zone. Prima di rientrare vi consigliamo di vedere il lungolago di Marone, dominato dalla bellissima Parrocchiale con facciata in sitle barocco.

Per info contatta APROTUR ZONE Tel. 030-9880116

Ecco cosa avrete fatto in DUE GIORNI:
1) Itinerario in battelo,
2) Passeggiata a Peschiera Maraglio,
3) Visita al Museo della pesca,
4) Shopping presso negozio retificio Archetti,
5) Itinerario in bicicletta,
6) Pranzo presso ristorante tipico,
7) Acquisti prodotti tipici,
8) Ritorno ad Iseo in Battello al tramonto.
9) Visita alla riserva delle Piramidi di Terra di Zone
10) Visita di Zone,
11) Visita Parco degli Gnomi,
12) Visita Chiesa San Giorgio, Zone.
13) Passeggiata sul lungolago di Marone.














billioneire gpiccolo