Gastronomia del lago d’Iseo

Gastronomia del lago d’Iseo

Gastronomia del lago d’Iseo
Da sempre il Lago D’Iseo e la Franciacorta fanno da richiamo per tanti appassionati della buona tavola. Provare la cucina del lago oggi significa immergersi in mondo antico e ricco di tradizioni dove la genuinità dei prodotti ed il rispetto del territorio sono alla base per una grande offerta gastronomica di prima scelta.

LA CUCINA BRESCIANA E BERGAMASCA
affondano le proprie radici in un passato dall’economia povera. I sapori attuali ricordano quelli dei prodotti tipici delle cascine di un tempo, dove la terra era sfruttata al massimo dai contadini per il proprio sostentamento. Una cucina povera che oggi è stata raffinata e arricchita pur rispettando le tradizioni gastronomiche di questa antica terra. Nel territorio del lago d’Iseo si trovano molti ristoranti tipici dove assaggiare i sapori Sardine di lagodi una volta: trionfano la polenta con uccelletti o selvaggina, i cansonsei, tipici ravioli ripieni , formaggio e verdura, ancora rane, lumache, carne di animale da cortile sempre accompagnati da polenta. E’ d’obbligo menzionare l’importanza della pesca sul lago d’Iseo, praticata ormai solo da anziani e pochi giovani, ma che fu per decenni una delle attività primarie di questo luogo, i pescatori sui naet con le reti costruite da loro stessi con ago e filo, sopravvivevano grazie alla grande quantità di pesce che il lago poteva vantare. Per questo in molti ristoranti è possibile deliziare il palato con ottimi piatti a base di pesce di lago arrostito o ripieno : trota, coregone, alborella, luccio, tinca. I ristoranti di Clusane d’Iseo vanno fieri di un’antica ricetta dell’ottocento: La tinca al forno con polenta. Anche i formaggi prodotti in questo territorio sono ottimi: il taleggio, le formagelle , le robiole. Il tutto accompagnato sempre dal buon vino della Franciacorta.