Pesce del lago d’Iseo

Pesce del lago d’Iseo
Un’altra tradizione culinaria è l’essiccazione e la conservazione del pesce: sardine, cavedani o persici . Il pesce lavato ed eviscerato si stende sotto sale per 24 ore. Poi, tolto dal sale e rilavato, viene disposto al sole per 5/10 giorni in righe parallele su archetti in legno di frassino. Dopo l’essiccazione viene disposto con cura, pressato e separato dall’aria da uno strato d’olio, dentro contenitori di metallo. Passato qualche mese il pesce può essere mangiato appena tolto dal contenitore oppure cotto sulla brace per qualche minuto. Viene servito con olio, erbe aromatiche e polenta. In tutti i ristoranti di Montisola potrete gustare anche questo piatto tipico a base di pesce di lago.